Il Fortino

Il Forte Lorenese , per tutti il “Fortino ” è senza dubbio l’icona di Forte dei Marmi, dal quale la città prende parte del suo nome.

Nel 1788 Pietro Leopoldo I Granduca di Toscana fece edificare il Fortino allo scopo di rafforzare il sistema difensivo delle torri costiere. << …per ben armare il litorale bisognerebbe fabbricarne una meglio e di fabbricarne una al magazzino de’ marmi, ch’è lo scalo di tutti i bastimenti …>> Lo Scalo dei Marmi era il luogo più frequentato per il commercio e si trovava in posizione strategica.

Il “Fortino” sorgeva in un grande piazzale, oggi Piazza Garibaldi, che era il centro del commercio dei marmi e delle merci provenienti dalle colline. L’edificio, a tre piani, con i bastioni dagli angoli smussati verso mare, era provvisto di due torrette, una per la bandiera e l’altra per emettere segnali di fumo. Non mancava neppure la campana! La struttura ospitava il magazzino della dogana, la caserma, alcuni alloggi, la cisterna e le cucine. Nella piazza si possono osservare, ancora oggi, i resti del forno per il pane destinato alla guarnigione.